sabato 27 novembre 2010

DUE PAROLE SUL SEMINARIO DEDICATO ALLA CASTAGNA

Con la pubblicazione del video della giornata dedicata alle castagne, cogliamo con grande piacere, l’occasione di pubblicare una dichiarazione della Segreteria Amministrativa del distretto Culturale e Ambientale dell’Oltregiogo che, in collaborazione con il Comune di Arquata, ha organizzato l’evento.

“Il seminario sulla castagna di sabato 13 novembre fa parte di una serie di iniziative organizzate dal Distretto Culturale e Ambientale dell'Oltregiogo che si pone l'obbiettivo di valorizzare il nostro territorio e "mettere in rete" la sua cultura e la sua identità.

Nel seminario si è parlato della possibile ripresa della coltivazione della castagna, sia per la vocazione del territorio, ma soprattutto come attività complementare alla tradizionale agricoltura che ne consente una integrazione del reddito.

La presenza del Vice Presidente della Regione Piemonte gratifica il lavoro degli organizzatori; si evidenzia, inoltre, il suo prezioso contributo tecnico al seminario per la competenza maturata per aver già ricoperto l'incarico di assessore regionale all'agricoltura.

La Segreteria Amministrativa del distretto Culturale e Ambientale dell'Oltregiogo.”





Non si trattava quindi, come qualcuno avrà probabilmente temuto, di una giornata dedicata a pranzi e merende a base di castagne  - momenti  che comunque ci sono stati, per fortuna -,  ma di un incontro per provare ad individuare modi concreti per rilanciare la produzione ed il commercio delle castagne, una ricchezza del nostro territorio da riscoprire e da sfruttare, anche per contrastare in qualche modo la famigerata crisi.


lunedì 22 novembre 2010

UTOPIA?

Solo qualche considerazione, prima di continuare con la regolare pubblicazione degli articoli.

L'affluenza e la partecipazione al blog è forse la prova di quanto uno spazio come questo mancasse ad Arquata.
Proprio per il numero elevato di commenti, chiediamo una maggior attinenza agli articoli pubblicati. A volte è risultato difficile - e qualche utente lo ha fatto notare -seguire le discussioni.
Ci sarà spazio per parlare dettagliatamente di tutti gli argomenti che sono stati e saranno proposti.

La scelta di ricorrere all'anonimato sarà ovviamente rispettata, ma sarebbe più consono utilizzare almeno un nickname, per poter rendere più facile agli altri utenti rispondere. Vedere una lista di "anonimo ha detto", rende difficile capire chi ha detto cosa e a chi si deve rispondere.
Un grazie particolare quindi a chi ha scelto di metterci, se non la faccia, almeno nome e cognome.

Qualcuno ha poi affermato che questo sarebbe il "blog ufficiale del gruppo di maggioranza 'Amici di Arquata' ", ma come abbiamo scritto nel post di benvenuto, ArquataViva è uno spazio di informazione e condivisione dell'Amministrazione Comunale, di cui fa parte anche il Consiglio Comunale, quindi anche l'opposizione. Ma non deve essere considerata una piazza strettamente politica.
Come è infatti stato già scritto nei commenti ai post, ogni cittadino può proporre spunti per discussioni o segnalare eventi, scrivendo alla mail arquataviva@gmail.com.
Lo ripeteremo sempre, questo è il posto di tutti!

L'utopia a cui mira questo blog è riuscire a superare le divisioni preconcette, provare ad andare oltre quell'atteggiamento per il quale se una cosa è fatta dagli "altri" (ma che significa poi, gli altri?), è comunque sbagliata.
Ricordate il Palio dei Rioni? Chi non partecipava attivamente ne parlava male, salvo poi non perdersi una serata di giochi, appassionandosi e tifando, ma nelle discussioni al bar riprendeva l'atteggiamento ostile.

Perché non proviamo ad andare oltre gli schieramenti politici, le simpatie e le antipatie, perché non iniziamo a pensare a come vorremmo che fosse Arquata e a cosa può fare ognuno di noi per renderla migliore?
Alla nostra utopia noi non rinunciamo: questo blog è nato per unire non per creare ulteriori divisioni e cercheremo di darne dimostrazione nei prossimi giorni.

Iniziate voi: quali sono le vostre proposte per Arquata? Cosa manca, cosa non funziona, cosa invece funziona?

venerdì 19 novembre 2010

(RI)NASCE IL CONSORZIO "LE BOTTEGHE DI ARQUATA"

L’approvazione da parte della Regione Piemonte dell’ingresso di Arquata Scrivia nel Piano di Qualificazione Urbano, ha dato l’occasione ai commercianti ed artigiani del nostro paese di fondere le due associazioni di categoria già esistenti in un unico soggetto: il Consorzio “Le Botteghe di Arquata”.

Il Consorzio potrà accedere a finanziamenti Regionali, per poter svolgere le proprie attività di promozione del commercio e per riqualificare l’immagine dei negozi che ne fanno parte. Organizzerà eventi e promozioni, fornendo servizi adeguati ai bisogni dei propri clienti. Mai come in questo momento storico il commercio arquatese ha bisogno di essere rilanciato in maniera decisa, e questa sembra l’occasione giusta per riuscire a farlo.

Il Comune, sfruttando anche la propria presenza all’interno del “Distretto del Novese”, sarà vicino al Consorzio diventandone un interlocutore attivo, disponibile ad ascoltare richieste e pareri, oltre a fornire un supporto pratico per la realizzazione degli eventi che saranno studiati e realizzati grazie alla nuova collaborazione che sta nascendo.

Ovviamente l’Assessorato al Commercio di Arquata, con la nascita del Consorzio non riterrà meno importanti le attività che non entreranno a far parte de “Le Botteghe di Arquata”, ma considera fondamentale l’adesione ad un’associazione di categoria in quanto, tramite i propri rappresentanti, il Consorzio farà da tramite tra il Comune e i commercianti di Arquata.

Il Comune di Arquata guarda quindi favorevolmente a questa iniziativa, interpretandola come un forte messaggio di unità, qualità fondamentale per risollevare le sorti del mercato arquatese, in questi tempi di crisi.

mercoledì 17 novembre 2010

20 NOVEMBRE: GIORNATA UNIVERSALE DEI BAMBINI

 Prosegue il cammino della Biblioteca Civica “G. Poggi” e dell’Assessorato alle Politiche Giovanili di Arquata verso il 20 novembre, Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.
Dopo “Piovono Libri”, svoltasi il 10 ottobre e “Racconti da brivido”, svoltasi in occasione di Halloween, il 19 novembre si terrà un laboratorio di lettura per bambini da 3 a 7 anni: HO DIRITTO A… UNA FIABA, un viaggio attraverso i personaggi dei racconti e delle fiabe più popolari, alla scoperta dei diritti dei più piccoli.

Il 20 novembre si ricorda quindi la Carta dell’ONU. Creata per salvaguardare i diritti di tutti i bambini e i ragazzi del mondo, affronta il tema dell’infanzia, delicato e fondamentale, in modo innovativo: in essa i diritti delle nuove generazioni sono definiti non solo rispetto alla loro protezione e tutela, ma anche e soprattutto in termini di soggettività dei bambini e delle bambine. Infanzia e adolescenza quindi non come un periodo di attesa per i cittadini del domani, ma come importante fase della vita di cittadini del presente, fin da subito degni di essere allo stesso modo ascoltati, protetti e rispettati.
I diritti dei bambini hanno da sempre assunto un valore portante anche nel nostro paese, per questo dovremmo ancora una volta cogliere quest’occasione per mettere in primo piano i nostri bambini.
Proprio perché il cammino dei diritti comincia dall'agire quotidiano di noi adulti, si vuole offrire uno spunto di riflessione a tutti (genitori, insegnanti, educatori..) su questo rilevante tema.
Attraverso il laboratorio di lettura, e le fiabe che la nostra bibliotecaria Chiara Cabano leggerà, i bambini impareranno i loro diritti, ricevendo così uno spunto di riflessione con i loro genitori.
L’appuntamento è quindi per il 19 novembre presso la Biblioteca Civica “G. Poggi”, alle ore 16.30. Partner della giornata sarà l’UNICEF, con gadget in omaggio per i piccoli partecipanti al laboratorio.

venerdì 12 novembre 2010

ARQUATA, GRONDONA, LE CASTAGNE E IL VINO

Domani, sabato 13 novembre, sarà una giornata dedicata a due gustosi prodotti tipici dell'Oltregiogo: la castagna e il vino.
Dalle 9.45 nella piazza centrale di Grondona partirà il percorso che permetterà di visitare gli storici essicatoi.
Alle 13 è previsto un pranzo a base di castagne presso l'agriturismo Breiga di Grondona (prenotazione obbligatoria al numero 366 2095180), al termine del quale ci si trasferirà ad Arquata, presso la sala Juta di Via Buozzi, per il "Seminario sulla castagna", con inizio alle 14.30.
Partecipano al Seminario il Vice Presidente della Regione Ugo Cavallera, l'Assessore alla Cultura del Comune di Arquata Nicoletta Cucinella, il Vice Sindaco di Grondona Antonio Pratolongo, il Presidente delle Capanne di Marcarolo Gianni Repetto, oltre ad esponenti dell'Università di Torino, e del Consorzio Tutela della Castagna.

Seguite ArquataViva per il resoconto video della giornata.

giovedì 4 novembre 2010

BENVENUTI SU ARQUATAVIVA

Quando una città può dirsi viva?
La risposta sta nel grado di partecipazione dei cittadini a tutto ciò che accade nel loro paese.
Le manifestazioni, le feste, le sagre, gli eventi sportivi, sono tutti momenti di aggregazione durante i quali i concittadini si riuniscono e vivono la propria comunità.
Ma la vita di un paese è fatta anche di altri momenti, magari meno "ludici", ma certamente altrettanto importanti.
Perché una città si possa dire viva, è necessario che chi la abita possa essere partecipe di ogni piccolo evento.
Per questo nasce ARQUATAVIVA, per creare uno spazio di informazione e di condivisione dell'attività dell'Amministrazione Comunale di Arquata Scrivia.
Qui sarà possibile essere informati su quanto accade nel nostro paese, ma non sarà solo informazione "a senso unico". Qui potrete infatti lasciare i vostri commenti, le vostre richieste, i vostri suggerimenti.
Parleremo delle opere in corso, e di quelle che verranno, per migliorare la nostra Arquata, degli eventi e delle manifestazioni che si svolgeranno nella nostra città. 
L'Amministrazione Comunale di Arquata Scrivia sente l'esigenza di avere un "filo diretto" con i propri concittadini, per aprire con essi un dialogo costante e senza filtri, nel pieno rispetto dello spirito democratico di internet.
ArquataViva non è solo un blog, ma anche una pagina Facebook, per la comunicazione dedicata in particolar modo ad eventi culturali e sportivi, e un canale Youtube sul quale saranno caricati i video che saranno realizzati nel nostro paese.
Gli arquatesi (e non solo) hanno ora a loro disposizione un "luogo" dove poter condividere idee ed impressioni sul nostro paese, perché solo con la partecipazione dei propri abitanti, una città si può dire... VIVA! 

AR.QUA.TRA.

Eccoci all'ultimo "flashback": AR.QUA.TRA. una fiera dedicata, come l'acronimo suggerisce, all'ARtigianato, alla QUAlità e alla TRAdizione.
Tante bancarelle con prodotti di fine artigianato hanno invaso il centro di Arquata.
La qualità dei prodotti tipici alimentari della zona è stata apprezzata dai tanti visitatori della fiera, testimonianza di questo apprezzamento è la coda per la degustazione di tali prodotti, organizzata dalle Pro Loco di Arquata e Sottovalle e dalle tante associazioni della nostra città.
A rappresentare la tradizione, una mostra di statue da presepe artigianali, con la possibilità per i visitatori di partecipare ad un laboratorio per la creazione delle stesse.

Ecco un resoconto video della manifestazione



VIVA LO SPORT

Il nostro viaggio nelle manifestazioni passate di Arquata, arriva al 25 settembre, data di Viva Lo Sport, un evento che vuole promuovere l'attività fisica, vista non solo come competizione, ma soprattutto come occasione per condividere il proprio tempo con gli altri.
Lo sport è quindi fondamentale, soprattutto per i più giovani, per imparare a stare in un gruppo, anche nel caso di sport individuali.
Le varie associazioni sportive hanno offerto la possibilità a chiunque di provare i loro sport, in modo che anche quelli che sono considerati "sport minori" potessero farsi conoscere, per raccogliere iscrizioni ai corsi che dureranno per l'intera stagione sportiva.

Viva Lo Sport è stata anche l'occasione per inaugurare il nuovo "mini pitch" di Rigoroso, campo intitolato alla memoria di un giovane arquatese che sarà sempre nei nostri cuori: Luca Cuffari.

ARQUATTIVA

Inizia da luglio 2010 il nostro viaggio negli eventi passati della nostra città.
ARQUATtivA è una manifestazione dedicata agli artisti di strada, ma non solo.
Questa festa è stata l'occasione per Arquata di ospitare nel proprio centro storico pittori, acrobati, mangiafuoco, giocolieri, tatuatori, danzatori di tango... insomma è stata celebrata l'arte in ogni sua forma, senza dimenticare un po' di mistero, con l'Horror Show.
Questo è il video della serata