martedì 22 febbraio 2011

A PUNTEGGIO PIENO VERSO LO SCONTRO DIRETTO

Nessun problema venerdì a Costigliole d’Asti per l’Arquata Volley nel campionato provinciale di prima divisione femminile. Nonostante due assenze importanti come quelle della schiacciatrice Valentina Repetto e della centrale Tania Poggi, il sestetto arquatese liquida in 45 minuti e con un netto 3-0 le padrone di casa concedendo solo 28 punti alle avversarie nei tre set disputati (25/14- 25/3-25/11)

Il tecnico Roberto Tamburini nel dichiararsi soddisfatto della prova delle sue atlete aggiunge: “Probabilmente con un po’ più di concentrazione, soprattutto nel primo set, si sarebbe potuto anche migliorare la performance dell’andata che ci aveva visto infliggere un 75 a 25 alle astigiane e che era l’obiettivo della serata. Comunque nel complesso la prova delle ragazze è stata positiva considerando anche il fatto che non sempre è facile mantenere la giusta concentrazione contro squadre nettamente inferiori sul piano tecnico e tattico. E’ soprattutto su questo aspetto che stiamo cercando di lavorare negli allenamenti settimanali e devo dire che le ragazze si stanno impegnando in vista dell’obiettivo finale che è il primato a fine campionato ed il diritto di accedere alla serie D regionale”.

Per l’Arquata Volley sono scese in campo: Giulia Tusi palleggiatrice con Sara Destro nel ruolo di opposta, Sara Aiello e Elena Calzavarini schiacciatrici, Laura Malvino e Serena Daglio centrali, Marta Ferretti libero. Nel corso della partita doppio cambio con l’ingresso in campo della capitana Francesca Bavastro a palleggiare e Giulia Toscanini nel ruolo di opposta e Valentina Azzarito che si alterna a Elena Calza (come viene chiamata dalle compagne) nel ruolo di schiacciatrice.

un altro 3 a 0 per l'Arquata Volley
Soddisfazione anche del Presidente Paolo Lasagna che segue sempre con passione la squadra e ricorda: “Il nostro è un bel gruppo che sa divertirsi, ma anche impegnarsi e sudare quando è necessario. Ormai non ci nascondiamo più e, anche se scaramanticamente non dovremmo ripeterlo, sappiamo tutti, atlete, tecnico, massaggiatore, dirigenti, che il nostro obiettivo quest’anno, con questa squadra, è la vittoria nel campionato di prima divisione e la promozione in serie D. Lo confermano le sette vittorie, tutte per 3/0, nei sette incontri sino ad oggi disputati. Certo il campionato è ancora lungo, ci aspetta ancora quasi tutto il girone di ritorno e poi, se tutto prosegue come ad oggi, le semifinali e finali dei play-off contro le prime dell’altro girone. Intanto giovedì prossimo 24 febbraio, alle 20.30 al palazzetto dello sport di Arquata, ci aspettiamo un grande match tra le due capolista visto che ospiteremo la Cantina di Canelli anche lei a punteggio pieno. Ci auguriamo il pubblico delle grande occasioni, il “tutto esaurito” come si dice e, soprattutto, una nostra vittoria ed il primato solitario. Sono sicuro che le ragazze ce le metteranno tutta e sicuramente sapranno regalarci grosse emozioni ed un bello spettacolo”.

sabato 19 febbraio 2011

NASCE LO SPAZIO GIOVANI

Con la variante al Piano Regolatore  approvata di recente dal Consiglio Comunale, su idea e proposta dell'Assessorato all'Urbanistica, guidato dal Geom. Francesco Bisignano, è prevista l'istituzione di una nuova area  a destinazione V – aree per spazi pubblici a parco, per il gioco e lo sport – e  a destinazione IC – aree per attrezzature di interesse comune (religiose, culturali, sociali assistenziali, sanitarie, amministrative) –.

Tale area – l’attuale zona ex fornace prospiciente l'Oratorio, di circa 6.400 mq – sarà ceduta gratuitamente al Comune dal privato proprietario e prenderà il nome di SPAZIO GIOVANI.

evidenziata il giallo la zona dove sorgerà lo Spazio Giovani.
In blu, l'oratorio

Mantenendo un ampio polmone verde, in una zona ormai fortemente impattata dal denso contesto edilizio già realizzato, nascerà quindi uno spazio per i nostri ragazzi, e non solo, un’area che con il supporto delle necessarie attrezzature, recuperando perché no e per quanto possibile, l’esistente fabbricato rurale (ex fornace, ex cascina), possa diventare un punto di incontro e di aggregazione in sinergia con lattività oratoriale e delle associazioni culturali e sportive.

           L’operazione tende quindi a bloccare in tale area qualsiasi altra speculazione edilizia  futura e soprattutto a creare le condizioni  per favorire laggregazione giovanile che pur volendo emergere ogg non si può manifestare per mancanza di spazi e strutture.

Presto pubblicheremo un sondaggio proponendo alcune possibili attività da realizzare all’interno del nuovo Spazio Giovani, potrete quindi votare la vostra preferita e, prima dell’apertura del sondaggio, suggerire vostre idee che potrebbero quindi rientrare tra le opzioni tra cui scegliere.

martedì 15 febbraio 2011

USAM D'ARGENTO A CASTEL SAN GIOVANNI

L’USAM Karate di Arquata Scrivia conquista un’ottima medaglia d’argento con Luca Sestito alla gara di Kick Boxing Light di domenica 13 Febbraio a Castel San Giovanni (PV) organizzata dalla FIKBMS del Dott. Ennio Falsoni, ex nazionale di karate e presidente anche della federazione internazionale WAKO la quale ad agosto ha rappresentato la kick boxing alle olimpiadi delle arti marziali di Pechino.
Tre gli atleti USAM in gara, tutti nella categoria -75 Kg: Andrea Romanello , Mathia Cambiaso e Luca Sestito.
Gli incontri prevedevano due round da due minuti ciascuno.

I ragazzi arquatesi, allenati dal pluricampione Coach Dino Bellucci, sono stati inseriti in un torneo a 6 partecipanti. Sestito ha superato agevolmente ai quarti un atleta della Yama Arashi Piacenza, Cambiaso ha perso di misura con un secondo atleta della Yama Arashi Piacenza che è stato superato poi da Sestito in semifinale. L’altra semifinale, ad accesso diretto, vedeva contrapposti Andrea Romanello e un atleta dell’associazione organizzatrice con già varie esperienze anche nel contatto pieno, l’atleta USAM non si è fatto scoraggiare ha affrontato la star di casa a viso aperto cercando non concedere spazio all’avversario che sferrava altrimenti temibili calci al volto, l’incontro ha visto la vittoria risicata dell’atleta della scuola organizzatrice.

l'Usam Karate: primo a destra, il Coach Dino Bellucci

La finale vedeva quindi contrapposti Luca Sestito, già reduce da due incontri, e la star di casa vincitrice contro Romanello: Sestito, molto emozionato, nella prima ripresa puntava molto sulla boxe, questa strategia si rivela però sbagliata e l’atleta USAM si trova in difficoltà subendo varie spazzate che lo atterrano. Nella ripresa, grazie al cambio tattica imposto da Coach Bellucci, Sestito mette in difficoltà la star di casa ma lo svantaggio accumulato nella primo round era troppo grande per essere colmato.

La dirigenza dell’USAM karate di Arquata Scrivia che ha scelto da anni di praticare il karate come filosofia di vita ed efficace arte di difesa personale, lasciando il lato agonistico alla più consona Kick Boxing, è affiliata alla WTKA Karate Italia: federazione emergente che sta attirando sempre più tecnici di fama nazionale come Gian Piero Lauccello ex allenatore delle nazionale FEKDA che ricoprirà il ruolo di Commissario Regionale in Lombardia.

ARQUATA VOLLEY: PRIMO PIANO SULLA SECONDA DIVISIONE

 
le ragazze della seconda divisione
In pausa la prima squadra, riflettori puntati questa settimana sulla seconda divisione femminile per l’Arquata volley. Di scena al palazzetto domenica 13, contro le giovanissime arquatesi, la formazione del Derthona volley. Nonostante la sconfitta (3-0) confortante la prestazione delle ragazze quanto meno nei primi due set. Perso il primo per 25/13, la formazione di casa affronta con determinazione il secondo proseguendo sempre in testa sino al 20/16 quando, probabilmente per un po’ di tensione e soprattutto di inesperienza, si fa raggiungere sul 20 pari con il set che si chiude per le tortonesi con il punteggio di 25 a 21. Nulla da fare nel terzo ed ultimo set, con le ragazze arquatesi demoralizzate che provano a contrastare le avversarie ma chiudono con un 25/13. Al di là del risultato, confortanti i miglioramenti dimostrati dal gruppo delle più giovani che nei prossimi anni dovranno essere le protagoniste della prima squadra e che ad oggi scontano sicuramente l’inesperienza (praticamente tutte quattordicenni ed al loro primo campionato ufficiale). L’allenatrice Valentina Repetto ha schierato: CORDONE GIORGIA (4), OLZER GIULIA, BISIO CLARA (2), DALMASSO ARIANA (6), LASAGNA LETIZIA (3), ZANARDO CHIARA (1). Nel corso della partita sono state utlizzate anche MAZZACCARO GIULIA, SILVESTRINI MARTA (1), PRATO FRANCESCA, RONCHI FEDERICA (1) e TAMBURINI FRANCESCA. Presegue intanto la preparazione della prima divisione che continua la sua marcia in testa alla classifica in attesa di recuperare l’incontro con l’altra squadra ancora imbattuta delle Cantine di Canelli.
Prossimo incontro a Costigliole d’Asti contro il fanalino di coda mentre la prima partita casalinga sarà proprio contro le Cantine di Canelli giovedì 24 febbraio alle ore 20,30.

sabato 12 febbraio 2011

UNA CLUB HOUSE PER ANZIANI NELLA NUOVA PIAZZA DELLA LIBERTA’

addio alla vecchia zona mercato, ecco come sarà Piazza della Libertà
I lavori in corso presso l’ex area mercato prevedono la realizzazione di una nuova piazza, che prenderà il nome di Piazza della Libertà, a livello della strada di Via Roma. Oltre a posti auto sotterranei, negozi ed uffici, nel nuovo complesso è previsto un edificio ad un piano, di circa 200 metri quadrati,  che sarà principalmente adibito a club huose per anziani.
Piazza, edificio, inclusi i relativi arredi e attrezzature, diverranno di proprietà comunale. La piazza e l'edificio stessi , saranno ultimati e pronti per l'utilizzo fra circa un anno. 
L'intervento nel suo complesso è stato affidato con il sistema del project financing, attraverso il quale il Comune non sopporta alcun costo .
Sulla pagina Facebook di ArquataViva potete vedere un’anteprima di come sarà la nuova Piazza della Libertà.

lunedì 7 febbraio 2011

ARQUATA VOLLEY DA RECORD

Tutto come previsto nella settima ed ultima giornata del girone di andata del campionato interprovinciale di prima divisione femminile girone A. Nella partita di Novi, tra Caffè Principe ed Arquata Volley, ci si aspettava una squadra di casa combattiva, ancorché inferiore sulla carta, in grado di impegnare le atlete arquatesi più di quanto avessero fatto le precedenti avversarie. E così è stato, con le novesi che partono concentrate nel tentativo di ribattere colpo su colpo e contrastare la superiorità delle arquatesi con il primo set che si chiude 25/15 per l’Arquata Volley. Meno combattute le restanti due frazioni, grazie anche a qualche ritocco tattico in difesa ed al contributo delle “seconde linee” sempre pronte a gettarsi nella mischia quando è il caso di apportare qualche correzione al gioco e ristabilire le distanza dalle avversarie. Alla fine l’Arquata Volley porta a casa l’ennesimo 3-0 chiudendo gli ultimi due set con un doppio 25/12. Il bilancio del girone di andata, in attesa di recuperare l’incontro con l’avversaria probabilmente più temibile per il sestetto arquatese, le Cantine di Canelli, è sicuramente positivo: diciotto punti all’attivo grazie alle sei vittorie consecutive per 3-0 sui sei incontri sinora disputati, 405 punti fatti contro i 205 subiti, un quoziente punti pari a 2,2 che se si confermasse anche nella seconda parte della stagione sarebbe da record. Per l’Arquata Volley, mister Tamburini ha schierato: Giulia Tusi (alzatrice), Sara Destro (opposta), Sara Aiello e Valentina Repetto (schiacciatrici), Tania Poggi e Laura Malvino (centrali), Marta Ferretti (libero). Nel corso della partita sono state utilizzate Elena Calzavarini (nel duplice ruolo di schiacciatrice e centrale), Giulia Toscanini (opposta), Francesca Bavastro (alzatrice), Serena Daglio (centrale). A disposizione Marcella Repetto (alzatrice). Il prossimo impegno veda la capolista del girone impegnata, venerdì 18 febbraio, a Costigliole d’Asti contro l’VBC C.R.I.

sabato 5 febbraio 2011

PARCO MAIRANO: ECCO PERCHE' AL COMUNE NON COSTA NIENTE

Con l'adozione del Piano di Recupero "Vecchio Caffè", il privato cittadino proprietario dell'antico e fatiscente edificio all'interno del quale avveniva la lavorazione del marmo, ha ottenuto di trasformare il proprio stabile in una palazzina residenziale, lasciandone sostanzialmente invariati altezza e cubatura.
Da questa situazione l'Amministrazione Comunale di Arquata è riuscita a trarre un accordo straordinariamente vantaggioso: l'accollo al privato degli oneri, fino ad un costo massimo di € 200.000, per la prevista realizzazione del Parco Mairano, un vero e proprio giardino arredato ed attrezzato, con essenze arboree, arbustive e prative selezionate oltre per il loro valore estetico, anche per il loro basso bisogno di oneri di manutenzione.
È previsto inoltre un percorso ciclo-pedonale di collegamento Via Serravalle-Via del Vapore.
A seguito degli sconti di appalto il costo dell’opera, per la quale i lavori sono già in corso, è diminuito a € 183.000 circa.  

Un'anteprima del nuovo Parco Mairano

Un altro aspetto importante di tale operazione, oltre alla riqualificazione urbana dell’area (recentemente acquisita gratuitamente al patrimonio comunale da questa amministrazione, nonostante dovesse essere ceduta al comune trent’anni fa, proprietà mai rivendicata dalle altre amministrazioni) con conseguente riordino e miglioramento edilizio della zona, è dato dal fatto che il privato finanzierà il parco urbano di cui sopra senza poter detrarre a suo vantaggio gli ordinari oneri relativi al contributo di costruzione e monetizzazione, circa € 122.575, che dovranno essere versati al Comune in conseguenza della costruzione della palazzina.

Come già accaduto per la palazzina ex ENEL, nella cui area verrà realizzata a spese dell’imprenditore un nuovo parcheggio pubblico di almeno 40 posti auto, questa amministrazione comunale ottiene dagli imprenditori dell’edilizia di finanziare le opere pubbliche comunali oltre a pagare al comune i normali tributi.

L’assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici Geom. Francesco Bisignano resta a disposizione dei cittadini per ogni ulteriore approfondimento, ricordando che gli atti amministrativi relativi al Parco Mairano sono visionabili presso gli uffici Comunali.

DEBORAH INGLESE CANDIDATA SINDACO

Il 31 gennaio scorso il Centro Sinistra di Arquata Scrivia ha presentato la propria candidata alla poltrona di Sindaco, in vista delle prossime Elezioni Comunali.
Si tratta di Deborah Inglese, coordinatore del Circolo PD arquatese e assessore in due mandati con Maria Grazia Morando.
La coalizione rappresentata da Deborah Inglese comprende Partito Democratico, Sinistra e Libertà, Comunisti Italiani, Rifondazione Comunista, Italia dei Valori e Udc.
Nel video, tratto da http://www.novionline.net/, il video della conferenza stampa di presentazione della candidata.

martedì 1 febbraio 2011

SECONDA LEZIONE DEL CORSO DI NEI GONG

Giacomo Ponzano e il Maestro Flavio Daniele
Si è svolta domenica 30 Gennaio presso la palestra scuole medie di Arquata Scrivia la seconda lezione del corso istruttori di Nei Gong, la “preparazione atletica interna” delle arti marziali, tenuta dal Maestro Flavio Daniele, fondatore e guida della Nei Dan School, a cui hanno partecipato vari praticanti dell’USAM Karate di Arquata Scrivia, associazione di volontariato sportivo affiliata alla WTKA.

La lezione fa parte di un ciclo triennale di appuntamenti, quattro ogni anno, che permetterà ai partecipanti di acquisire la qualifica di istruttore di Nei Gong metodo Nei Dan.

Argomento dello stage è stato, come la volta precedente, la Forza Elastica (Power Stretching), abilità che consente di sviluppare la forza interna e rendere il corpo resistente alle sollecitazioni su muscoli ed articolazioni. In particolare sono stati studiati il potere torsivo e flesso - estensivo della vita ed il potere dell’arco inferiore (anche – gambe). Nella prossima lezione, in programma il 6 Marzo sempre ad Arquata, si studieranno i due esercizi riassuntivi della Forza Elastica, il Darago e il Bufalo, per poi passare all’apprendimento del livello successivo: la Forza a Spirale (Chan Ssu Chin), il cui obbiettivo e far circolare la forza interna, generata con gli esercizi del livello precedente, con fluidità, continuità e senza dispersioni.

Allo stage di Nei Gong è seguito, nel pomeriggio, un allenamento di specializzazione per gli istruttori di Xing Yi Quan, nel corso del quale si è lavorato su tecniche a coppie in cui non si fa distinzione fra attacco e parata, sul condizionamento fisico alle percussioni e, per concludere, sulla camminata “volo dell’aquila” tipica dello Xing Yi. Tutti i partecipanti hanno espresso grande soddisfazione per la qualità della didattica offerta.

ARQUATA VOLLEY PROSEGUE LA CORSA

l'insuperabile muro arquatese
E’ bastata poco meno di un’ora all’Arquata Volley per superare il Derthona nella partita di giovedì scorso, penultima giornata del girone di andata del campionato interprovinciale di prima divisione femminile. La squadra di Tortona, reduce da tre successi ed una sola sconfitta, nulla ha potuto di fronte al sestetto arquatese, preciso e concentrato, che ha chiuso la partita con un netto 3-0. Il punteggio dei parziali non lascia dubbi: 25/12 - 25/6 - 25/15. Complessivamente buona la prestazione di tutte le ragazze scese in campo: Giulia Tusi (alzatrice), Sara Aiello, Valentina Repetto e Elena Calzavarini (schiacciatrici), Tania Poggi e Laura Malvino (centrali), Sara Destro e Giulia Toscanini (opposte), Marta Ferretti (libero). Da segnalare il rientro, anche se per pochi minuti, della centrale Serena Daglio dopo oltre un mese dall’infortunio subito in amichevole proprio contro il Derthona.
Ora l’Arquata Volley guida a punteggio pieno la classifica del girone A con 15 punti grazie alle cinque vittorie consecutive tutte per 3-0. Prossimo impegno nell’ultima di andata a Novi contro il Caffè Principe, squadra alla portata delle arquatesi, ma sempre temibile quando gioca in casa nella storica palestra della Zucca. Resterà poi da recuperare la partita contro le Cantine di Canelli, probabilmente la formazione più pericolosa del girone, in grado di contrastare il primato delle arquatesi.