venerdì 27 maggio 2011

VERSO I REFERENDUM

la locandina dell'evento
Mentre ancora si parla dell'esito delle ultime elezioni amministrative (a breve pubblicheremo la composizione del nuovo Consiglio Comunale), ci si prepara già a tornare alle urne.
Il 12 e 13 giugno sono previsti infatti i referendum su temi a dir poco "scottanti": acqua, nucleare e legittimo impedimento.

Martedì 31 maggio alle ore 21, presso l'Area Incontri della Biblioteca Comunale, si terrà una conferenza-dibattito organizzata dall'Italia dei Valori di Arquata, per spiegare le ragioni del sì.

Interverranno Vincenzo De Marte, Segretario Provinciale dell'IdV, Franco Gabriele (L'Italia e l'atomo, tragedia quasi comica in IV atti), Franco Ciliberto (Acqua, una "battaglia" importante), Paolo Moncalvo (Legittimo impedimento).


martedì 24 maggio 2011

SUPERNOVA KITCHEN LIVE @ TORTONA

I Supernova Kitchen visti da Odilia Liuzzi
Serata di musica dal vivo, video e fotografia sabato 28 maggio nei locali del Wally’s Guinnes Pub di Tortona (Via F.lli Baiardi, 1), protagonista la band di rock elettronico arquatese Supernova Kitchen.

Dalla collaborazione tra “gli SNK” – come sono conosciuti tra i loro fans – e Odilia Liuzzi, talentuosa fotografa cremonese, nasce infatti l’idea di questo evento, nel quale fotografia e musica si fondono in un’unica forma d’arte. L’occasione è data dalla presentazione del nuovo singolo dei Supernova Kitchen “Come Elliot ed E.T.”, diventato la base sulla quale Odilia Liuzzi ha animato alcune foto, selezionate da un più ampio servizio fotografico realizzato con la band.


Il video fotografico, un evocativo mix di note psichedeliche e immagini che catturano la vera essenza dei Supernova Kitchen, sarà presentato in anteprima durante la serata.

Nei locali del Wally’s Guinnes Pub di Tortona, teatro dell’evento, sarà allestita inoltre una Mostra Personale Fotografica dell'artista Odilia Liuzzi, recente vincitrice del Primo Premio per la Grafica all’Expo di Arti Visive “Dell’amore e di altri demoni”.  Saranno esposte opere tratte dalle collezioni Dreams Of Light, Two Souls In 1 Hat, Sacred & Profane, Landscapes, Selfportraits, Visions, oltre alle 3 opere I Miss You, Trance State e The Beginning Of The End, già esposte a Roma e a Verona.

Durante la serata, organizzata in collaborazione con Magix Production e MasQueNada Produzioni  e presentata dall’attore Simone Repetto, verranno proiettati due videoclip: Welcome to the show e Acido Mediatico dei Supernova Kitchen, che si esibiranno preceduti dalla Banda Capelli, nel loro spettacolo live.
I Supernova Kitchen sono Daniele Focante (Voce solista, basso); Daniele Torassa (Tastiere, cori); Fabio Balostro (Chitarra, cori); Davide Cartasegna (Chitarra, cori); Salvatore Sanfilippo (Batteria, percussioni)

Tutti a Tortona quindi, e… UP THE KITCHEN!

GINNASTICA ORIENTALE - FINE CORSO

Sta per volgere al termine il corso di ginnastica dolce orientale rivolto agli adulti organizzato per la seconda stagione sportiva consecutiva dal Comune di Arquata Scrivia in collaborazione con le associazione locale USAM Karate.
I partecipanti al corso di ginnastica orientale
Il corso iniziato ad Ottobre con due sessioni di allenamento settimanali, il Lunedì e Giovedì dalle 20.30 alle 21.30 presso la palestra della scuole medie locali, terminerà a fine maggio.
L’idea dell’Assessore allo sport Nicoletta Cucinella di integrare la classica ginnastica dolce con le discipline olistiche orientali (Nei Gong) si è da subito rivelata vincente, il corso ha infatti raggiunto l’inaspettata quota iniziale di 35 iscritti di cui oltre la metà  ha frequentato assiduamente per tutta la stagione.
Ad ottobre il corso riprenderà con le stesse modalità della stagione appena trascorsa, gli interessati potranno lasciare nominativo di preiscrizione presso il municipio entro il 30 settembre.
Termina anche il corso di difesa personale femminile organizzato sempre dal Comune di Arquata in collaborazione con la WTKA Karate Italia Comitato Piemonte, le lezioni sono state tenute dal Maestro Giovanni Brugna.

UNA PARTITA PER LELLA

Non è mai facile trovare la parole e, soprattutto la maniera, per ricordare adeguatamente una persona che non c'è più.

una formazione della Pallavolo Arquata degli anni '80

Come per tante altre situazioni, è lo sport a venirci in aiuto.

Una partita amichevole di Volley femminile tra le formazioni dell’Arquata Volley (neo promossa in serie D) e la Quattrovalli Alessandria (neo promossa in serie C), venerdì 27 maggio alle ore 21, al Palazzetto dello Sport di Arquata Scrivia. Questo è il modo migliore per ricordare Lella Giacoboni, indimenticata atleta della Pallavolo Arquata degli anni ’80, poi allenatrice proprio della Quattrovalli, infine insegnante di Educazione Fisica nelle scuole di Arquata.
Le due squadre celebreranno così la loro vittoriosa stagione, ricordando un'amica scomparsa troppo presto. La speranza è quindi di vedere il palazzetto colmo come nelle ultime occasioni.



martedì 17 maggio 2011

PAOLO SPINETO CONFERMATO SINDACO DI ARQUATA

Pubblichiamo i risultati delle Elezioni Comunali 2011, che hanno visto confermare nel ruolo di Sindaco Paolo Spineto, leader della lista "Amici d'Arquata".
La lista del Sindaco uscente ha ottenuto 2565 voti, pari al 65,94% del totale, mentre la lista "La nostra Arquata" guidata da Deborah Inglese è stata votata da 1325 elettori, pari al 34,06% del totale.

Il nuovo Consiglio Comunale, in base alle preferenze espresse dagli elettori sarà composto dal Sindaco Paolo Spineto, dai consiglieri di maggioranza Francesco Bisignano, Nicoletta Cucinella, Vittorio Gifra, Enzo Guerra, Roberto Prando, Alberto Basso, Silvano Merlo e Stefania Pezzan, mentre per la minoranza sono stati eletti Deborah Inglese, Maria Grazia Morando, Alberto Cimino e Matteo Marchesotti.

Potete visionare le schede con il dettaglio dei voti, sulla nostra pagina facebook.

Le cifre che sono scaturite dalle urne sono quanto meno sorprendenti, basti pensare che nel 2006, sommando i voti delle due liste opposte a quella dell'allora candidato Sindaco Paolo Spineto, la sinistra arquatese - pur perdendo - ottenne il 63,12% dei voti. 
In questi 5 anni dunque la giunta Spineto ha ribaltato completamente le cose, ottenendo 1149 voti in più rispetto alle precedenti consultazioni amministrative.

Tante volte nei commenti degli utenti di questo blog si respirava la voglia di un voto che non fosse direttamente legato alle dinamiche dei partiti. Il risultato elettorale porta a pensare che sia accaduto proprio questo, gli arquatesi sono andati alle urne giudicando il lavoro dei 5 anni della giunta Spineto, a prescindere dagli schieramenti politici.

Voi come la pensate? 

lunedì 16 maggio 2011

ARQUATA VOLLEY IN D: IL VIDEO!

Oggi era la giornata dei verdetti elettorali per Arquata, ma prima di parlare dei risultati delle Elezioni Comunali 2011, diamo spazio ad un altro verdetto che, siamo certi, ha messo tutti d'accordo.
L'Arquata Volley ha conquistato una storica promozione al Campionato Regionale di Serie D, come già raccontato in un precedente articolo.
Qui sotto pubblichiamo il video-racconto della serata, sperando di restituire alle ragazze e allo staff della squadra un po' delle emozioni che ci hanno regalato l'altra sera.

Forza Arquata Volley, il cammino è appena iniziato!

sabato 14 maggio 2011

AL VOTO!

Prima di tutto cogliamo l'occasione per scusarci con chi ha pubblicato commenti sul blog nei giorni scorsi, per vederli sparire poco dopo. Il problema pare fosse dovuto ad un intervento di aggiornamento sulla piattaforma Blogger, intervento che ha paralizzato milioni di siti come questo in tutto il mondo. Non è chiaro se tali commenti saranno in qualche modo recuperabili o meno.

Vi siamo inoltre debitori di un'altra spiegazione.
Nei giorni passati avevamo annunciato la pubblicazione di alcune interviste ai candidati alle Comunali 2011 per il Comune di Arquata. Le domande poste a tutti i candidati davano loro la possibilità di raccontare le ragioni della loro "discesa in campo" e un'opportunità di parlare anche a chi si fosse perso gli incontri organizzati in città, o non avesse letto giornali e volantini o collezionato santini.

Come già accennato in un precedente post, alcune interviste erano pronte per essere pubblicate, ma erano state lasciate in "standby", in quanto provenienti da un'unica lista tra le due in corsa alle elezioni.
Ad oggi, nonostante avessimo ricevuto via mail, e non solo, rassicurazioni sulla imminente ricezione delle risposte, non abbiamo ancora visto nulla per cui, dopo un'attenta riflessione, abbiamo deciso di non pubblicare nulla.

Riteniamo di avere però, in questo modo, negato ai nostri utenti, che sono in grandissima parte elettori di Arquata, un servizio interessante e al quale molti si erano detti interessati.
Ci scusiamo quindi con chi avrebbe voluto leggere quelle interviste, e soprattutto con chi ha speso qualche minuto del proprio tempo per rispondere alle nostre domande, ma abbiamo ritenuto che non fosse opportuno dare voce ad una sola parte politica, pur se per mancanze certamente non nostre.

Buon week end elettorale a tutti!

mercoledì 11 maggio 2011

INGLESE VS. SPINETO



INGLESE VS. SPINETO



INGLESE VS. SPINETO - GLI ALTRI VIDEO

Durante la serata di lunedì 9 maggio si sono toccati diversi argomenti. Riportare qui l'intera documentazione video della serata sarebbe stato impossibile.
Speriamo di fare un servizio gradito, pubblicando alcuni "riassunti" delle risposte di Deborah Inglese e Paolo Spineto alle domande poste sia da Alberto Masoero, direttore responsabile del giornale "Panorama di Novi", sia da alcuni cittadini presenti, molto numerosi, alla serata.
Ovviamente alcuni argomenti rimarranno esculsi dalla pubblicazione, ma crediamo che questi video siano comunque un'occasione, per chi non c'era, di farsi un'idea di com'è andata la serata, sia per chi invece vuole rivedere, "a freddo", come sono andate le cose...

martedì 10 maggio 2011

INGLESE VS. SPINETO

Si è tenuto ieri, presso la sala della SOMS di Arquata Scrivia, il confronto pubblico tra i due candidati alla carica di Sindaco della nostra città.
Deborah Inglese e Paolo Spineto hanno messo sul tavolo tutte le loro carte, senza rinunciare a qualche reciproca provocazione, come è giusto che sia in ogni campagna elettorale degna di questo nome, senza mai però trascendere, grazie anche alla moderazione del Direttore del giornale "Panorama di Novi", Alberto Masoero.
La sala piena ha testimoniato quanto le prossime elezioni siano sentite dagli arquatesi, i quali si sono scaldati soprattuto quando la discussione ha toccato punti "sensibili" dei nostri concittadini, via Libarna e la realizzazione del Parco Acquatico.
Nei video qui sotto potete rivedere gli appelli al voto di Deborah Inglese, leader della lista "La nostra Arquata", appoggiata dai partiti di centrosinistra, e di Paolo Spineto, capolista degli "Amici d'Arquata", lista civica sostenuta dal centrodestra.


width="560" height="349">

SERIE D!

Storico traguardo centrato dall’Arquata Volley, al primo anno di attività, con la promozione alla serie D regionale nel campionato di pallavolo femminile. Le ragazze arquatesi, in un palazzetto dello sport stracolmo, hanno superato per 3/1, dopo quasi due ore di gioco, la formazione dell’Olamef Canelli già battuta nella partita di andata a Santo Stefano Belbo. L’incontro ha ricalcato l’andamento del primo match, molto equilibrato, con un livello tecnico e un’intensità decisamente di categoria superiore, entusiasmando i numerosi sostenitori delle due squadre come dimostra il punteggio finale: (25/20-25/23-24/26-27/25). In effetti l’Arquata Volley ha avuto anche, nel terzo set, due palle a disposizione per chiudere sul 3/0 l’incontro ma il Canelli, con grande freddezza e determinazione, è riuscito a rimontare ed aggiudicarsi il set. La quarta frazione di gioco ha visto l’Olamef portarsi subito avanti, con un parziale di 6/1, lasciando le avversarie sempre dietro sino al 17/13 quando la squadra di casa, dando grande prova di forza, tenacia, capacità tecnica e tenuta psico-fisica, ha iniziato a recuperare punto su punto fino a chiudere l’incontro con l’identico punteggio dell’andata: 27/25.

La squadra campione
Al termine dell’incontro ha parlato a nome di tutte Giulia Tusi: “Niente e nessuno avrebbe potuto fermarci oggi. E’ dall’inizio dell’anno che ci siamo messi in testa che l’unico obiettivo che ci avrebbe soddisfatto era la vittoria in campionato e la promozione in serie D. Per questo ci siamo sempre allenate e abbiamo lottato in tutte le partite. Un esempio per tutte questa sera: Valentina Repetto, la nostra “vecchia”, ha giocato con un dito rotto proprio durante il riscaldamento, stringendo i denti: un grande esempio anche per il nostro settore giovanile che stasera ci ha sostenuto con grande passione: con tutto rispetto, saranno anche tosti i nostri nazionali di rugby, ma a noi ci fanno in baffo!”. 

Alle stelle l’entusiasmo del Presidente Paolo Lasagna: “Devo dire che non ho mai avuto dubbi sul fatto che le nostre ragazze si aggiudicassero questa finale, anche se in qualche momento ho pensato che avrei rischiato di finire nel reparto di cardiologia! A parte gli scherzi, ho seguito tutto l’anno le ragazze, negli allenamenti, nelle partite e conosco quanto siano oltre che brave, determinate. Sapevamo che il Canelli era squadra tosta, esperta, che difende qualsiasi palla, ma contro di noi avrebbe avuto filo da torcere. Ora ci godiamo questo momento, poi vedremo per il futuro. Certo che  un pubblico come quello di questa sera da un grande entusiasmo, noi l’abbiamo comunque ripagato con un grande spettacolo.”

Infine il tecnico Roberto Tamburini, zuppo di acqua per i festeggiamenti (era assolutamente proibita la presenza di spumante, champagne o qualsiasi altro riferimento ad un’ipotetica vittoria): “Questa che è nata come gruppo, è diventata anche una grande squadra. In queste condizioni, con delle ragazze che si divertono e sanno bene quali siano i loro obiettivi, e con alle spalle un Presidente ed una Società appassionati e sani, è troppo facile allenare. Ringrazio soprattutto Fausto Civano, con il quale abbiamo condiviso un anno bellissimo, massaggiatore, preparatore, consigliere, strizza cervelli. Dopo parecchi anni di pausa, per me è stata un’annata “da sballo”!”   

Ricordiamo allora le atlete scese in campo venerdì: Giulia Tusi (2), Sara Destro (10), Sara Aiello (26), Valentina Repetto (14), Laura Malvino (10), Tania Poggi (4), Francesca Bavastro, Valentina Azzarito, Elena Calzavarini, Marta Ferretti. A disposizione Giulia Toscanini e Serena Daglio. A queste vanno aggiunte, oltre alla futura mamma Elena Salerni, Marcella Repetto e Bottazzi Barbara. Un grazie a tutti!

lunedì 9 maggio 2011

A UNA SETTIMANA DAL VOTO...

Tra meno di sette giorni gli arquatesi decideranno se la lista Amici d’Arquata merita di avere un secondo mandato e se quindi il Sindaco Paolo Spineto verrà confermato alla guida della nostra città, oppure se è arrivato il momento di riconsegnare le chiavi di Palazzo Spinola alla coalizione di centrosinistra guidata da Deborah Inglese.
Avevo deciso, sì stavolta vi parlo in prima persona, di dedicare i giorni che precedono le elezioni comunali ai due aspiranti alla carica di Sindaco, agli assessori uscenti e ai candidati delle due liste

Il motivo per il quale nessuna intervista è stata ancora pubblicata è che le uniche risposte le ho ricevute da alcuni componenti di un’unica lista: quella del Sindaco uscente.
Per correttezza tali interviste sono rimaste sul mio computer, in attesa di ricevere segnali anche dall’altra parte, in modo da poter alternare la presentazione di un candidato del centrosinistra con quella di un candidato del centrodestra.
Purtroppo dal fronte “La nostra Arquata” non è arrivata nessuna risposta. Neanche per dire “abbiamo ricevuto la tua mail, grazie ma non ci interessa”.
Dato che non è la prima volta che, da quelle parti, ricevo solo silenzio come risposta alle mie proposte di pubblicazione di notizie e comunicati, ho iniziato a pensare che forse avrei dovuto chiedermi come mai.

“Voci di corridoio” confermavano i miei sospetti: a “La nostra Arquata”, il blog non piace.
Pare - e me lo ha confermato di fronte ad un caffè un candidato della lista capeggiata da Deborah Inglese - che ArquataViva sia troppo politico, troppo schierato al fianco dell’attuale sindaco. Pare anche che quel saluto in alto a destra (ça va sans dire) di Spineto renda il blog inequivocabilmente un mezzo di propaganda politica. E poi il mantenimento del blog e della pagina Facebook è nel programma degli “Amici di Arquata”, quindi il candidato sindaco del centrosinistra “non vuole fare un favore a Spineto rispondendo alle tue domande” (virgolettato).
Pare quindi che i “vertici” di “La nostra Arquata” abbiano vivamente consigliato ai propri candidati di non utilizzare ArquataViva per parlare ai cittadini, nonostante qualcuno avrebbe voluto farlo.

E' per questa ragione che in questo blog appariranno – ma spero ancora di essere smentito – interviste ai candidati di una sola lista. Prima di ricevere accuse di partigianeria, spero di avere fugato così ogni dubbio.

I post strettamente politici pubblicati su ArquataViva in sei mesi di vita sono due: la presentazione di entrambe le liste che parteciperanno alle elezioni, e la notizia dell’ufficializzazione della candidatura di Deborah Inglese; in quest’ultima occasione sono andato direttamente io a cercare il video su internet per pubblicarlo sul blog. Per il resto qui si parla tanto di sport, di mostre… ovviamente anche di opere ed eventi realizzati dalla giunta Spineto, ma ora ci sono loro in carica. Se Arquata dovesse cambiare amministrazione, si parlerebbe di quanto farà la nuova giunta.

Quando ho presentato il progetto ArquataViva all’Assessore Nicoletta Cucinella, una delle condizioni che avevo chiesto era avere la massima indipendenza nella scelta delle notizie da pubblicare e  ho chiesto che questo spazio mai e poi mai sarebbe dovuto diventare un mezzo di propaganda. E così è stato.
L’idea delle interviste è mia al 100%, anche se so che le voci che girano dicono che io sia stato, come dire, “imboccato”. Ma  poco mi interessano le opinioni di chi parla senza sapere.

Secondo il mio parere, rispondere alle domande del blog sarebbe un’opportunità in più per far sentire la propria voce agli elettori, e non un modo “per favorire Spineto”, come è stato ipotizzato.

Ho la sensazione che se qualcuno non si fosse limitato a leggere solo il saluto del Sindaco, ma avesse dedicato qualche minuto della propria giornata a leggere gli articoli del blog, certi preconcetti sarebbero svaniti.

In tutto questo la cosa che più mi dispiace è il non ricevere una risposta. Ognuno fa giustamente le proprie valutazioni, ma la scortesia di una mancata risposta, a mio parere, è davvero "poco di sinistra".

Enzo Ventriglia

giovedì 5 maggio 2011

IL SALUTO DI ROBERTO TAMBURINI

Riceviamo e, molto volentieri, pubblichiamo l'intervento di Roberto Tamburini - capogruppo di Uniti per Arquata - all'ultimo consiglio comunale, tenutosi il 29 aprile 2011. 
Siamo certi che nei prossimi consigli comunali si sentirà la mancanza di una persona che - come anche Andrea Lot - ha sempre messo tanta passione nelle proprie esperienze amministrative del nostro paese. Questa ci sembra quindi una buona occasione per ringraziare Andrea e Roberto per il loro impegno in tutti questi anni.
Ecco l'intervento di Tamburini:

Roberto Tamburini
"Il nostro Gruppo è chiamato, per l’ultima volta in questo mandato amministrativo 2006/2011, ad esprimere un parere e, diciamo subito, il nostro voto a questo conto consuntivo sarà negativo, così come contrario era stato il voto, congiuntamente al Gruppo di Arquata Insieme, al bilancio previsionale 2010.
Con oggi si chiude anche l’esperienza del nostro Gruppo, nato come “UNITI per Arquata” in  occasione delle amministrative del 2006, poi diventato “da sinistra UNITI per Arquata” nel 2009 all’indomani della vittoria elettorale delle destre.
In quell’occasione con la crescita del consenso della destra e con il diffuso malessere di quanti ancora si riconoscevano, o non si riconoscevano più, nei valori della sinistra, in un periodo di vuoto e disaffezione che si erano creati per l’assenza di contenuti, c’era secondo noi la necessità di ricominciare ad affrontare e trovare soluzioni ai problemi concreti della gente. Per questo, l’unità della sinistra diventava per noi imprescindibile, ma sulla base di un progetto concreto, dal confronto delle idee, trovando insieme risposte concrete e praticabili ai problemi, nell’interesse collettivo e non per imposizioni o, peggio, necessità di sopravvivenza.
UNITI per Arquata, nelle amministrative del 2006, proprio sulla base di una nuova proposta di amministrazione, un progetto culturale prima che politico, un “cantiere” come è stato da molti definito, attraverso un percorso democratico di coinvolgimento di decine di persone, consentiva di costruire un programma partecipato e condiviso, individuare i candidati e raccogliere 1.129 consensi (circa il 30%).
Con la seduta di oggi finisce anche l’esperienza amministrativa personale dei due consiglieri, il sottoscritto, dopo 14 anni, prima come Assessore e Vice Sindaco, poi come Capogruppo, quella di Andrea che ha voluto, mi preme ricordarlo, sedersi all’estrema sinistra di questo tavolo proprio nel posto occupato da suo padre, Mario Lot, prima che prematuramente ci lasciasse.
Si chiude un’esperienza che, pur con i  nostri limiti, abbiamo sempre cercato di portare a termine con impegno, lealtà e onestà per provare a rendere Arquata, la città in cui viviamo, sempre più accogliente, solidale, vivibile, per portare all’attenzione di tutti i bisogni dei cittadini che ci avevano dato il loro consenso. Per questo ringraziamo tutti coloro che ci hanno sostenuto nelle nostre battaglie.
Con oggi proviamo comunque a passare il testimone a chi, dopo le elezioni del prossimo maggio, sarà chiamato dagli elettori ad amministrare Arquata per i prossimi cinque anni, a chi, durante la prima seduta del prossimo Consiglio Comunale, sarà chiamato ad approvare il verbale della seduta odierna. Lo facciamo richiamando integralmente un passo del nostro programma sulla partecipazione, anche se ci sembra non vi siano, all’ordine del giorno delle due liste che oggi si propongono, questi temi:
“Noi sostenitori del progetto “Uniti per Arquata” individuiamo nella democrazia partecipata la pratica politica che sempre più deve animare il comportamento dei cittadini e degli amministratori locali chiamati a governare la nostra città. Obiettivo di questa inversione di rotta è quello di elevare la qualità della vita dei cittadini facendo proprie le rivendicazioni “dal basso” che, in questi anni, non hanno trovato una sponda politica all’altezza della situazione. Come spesso è avvenuto in passato, troppo grande è la distanza tra gli amministratori e gli amministrati, troppa unilateralità da parte delle giunte su decisioni e provvedimenti sulla “cosa pubblica” che, in quanto tale, appartiene a tutti (cittadini, associazioni, organizzazioni sociali).”
Proviamo a pensare quanto attuali siano queste affermazioni, quanto differente sia la situazione economica, sociale, quanto diversi siano le aspettative e, soprattutto, le priorità della gente oggi, nel pieno di una crisi mondiale, rispetto a cinque anni fa. Cinque anni…. Sono troppo lunghi per pensare di non condividere con la città le scelte importanti, le modifiche necessarie da apportare ai programmi elettorali sulla base delle nuove esigenze.
Se qualcuno in futuro vorrà almeno provare a ragionare su questi temi, allora potremo dire che il nostro progetto iniziale non è stato un fallimento, anzi... "

USAM KARATE - STAGE CON IL MAESTRO DANIELE

Ha avuto luogo domenica 1 maggio, presso il palasport di Arquata Scrivia l'ultima lezione del corso istruttori triennale di Nei Gong, tenuta dal noto Maestro Flavio Daniele. Presenti per l'USAM Karate Biagio Spadafora, Pierluigi Ponzano, Giacomo Ponzano, Francesca Galli e Bianca Mc Gregor.
Lo stage del primo maggio

Nello spiegare i vari esercizi, il Maestro Daniele ha evidenziato i più frequenti errori nell'uso del corpo e del respiro commessi da molti moderni praticanti di karate, "cattive abitudini" acquisite probabilmente a causa dell'introduzione dell'agonismo nell'arte marziale okinawense.


Al pomeriggio l'allenamento è continuato per gli istruttori di Xing Yi Quan, a cui sono state fatte ripassare le varie camminate di base, soffermandosi particolarmente su quella denominata "balzo della tigre".

FINALE: PRIMO MATCH ALL'ARQUATA VOLLEY

Grande spettacolo martedì 3 maggio al palazzetto di Santo Stefano Belbo tra le due finaliste del campionato interprovinciale di prima divisione femminile, l’Olamef Canelli e l’Arquata Volley, di fronte ad un pubblico "armato" di trombe e tamburi, non numerosissimo ma molto rumoroso (Primo Cittadino compreso).
I "vertici" dell'Arquata Volley
In effetti ci si poteva attendere un incontro equilibrato, tra due formazioni imbattute che nel corso di tutta la stagione avevano perso, semifinali comprese, solo 3 set a dispetto dei 48 vinti, ma che il livello tecnico e l’intensità della partita fossero di così alto livello, forse neanche gli “addetti ai lavori” se lo aspettavano. Le due squadre, al termine di quattro combattutissimi set e quasi due ore di gioco, sono infatti uscite dal terreno di gioco accompagnate dall’applauso di tutti gli spettatori. Alla fine premiata la squadra di Arquata che ha chiuso l’incontro a proprio favore con il punteggio di 3/1 e con parziali che rispecchiano l’equilibrio sostanziale dell’incontro (25/23-22/25-25/19-27/25). Durante tutta la partita si sono visti pochissimi errori da entrambe le parti, spesso lunghe azioni di gioco con attacchi dell’una e dell’altra formazione prontamente ribattute dalla difesa avversaria, un susseguirsi di fasi di gioco ad alta intensità tra due squadre che sicuramente meriterebbero entrambe di giocare nella categoria superiore.

Alla fine ha avuto la meglio, meritatamente come riconosciuto anche dal coach avversario, il sestetto arquatese, che ha dimostrato grande prova di forza, tenacia, capacità tecnica e tenuta psico-fisica. Le ragazze sono state capaci di dominare la tensione nonostante il tifo avversario, riuscendo a costruire, con una partita molto tirata sia dal punto di vista fisico che mentale, la vittoria punto su punto, rimanendo sempre concentrate e dimostrando una grande determinazione.
La squadra è stata spinta dall'apporto di tutte le atlete presenti, sia in campo che fuori, pronte ad entrare per sostenere la causa comune. Ricordiamole allora le atlete impegnate nella trasferta di Santo Stefano: Giulia Tusi e Francesca Bavastro (palleggiatrici), Sara Aiello, Valentina Repetto, Valentina Azzarito e Elena Calzavarini (schiacciatrici), Laura Malvino e Tania Poggi (centrali), Sara Destro e Giulia Toscanini (opposte), Marta Ferretti (libero).

Il Gruppo, con la G maiuscola, c'è, lo ha dimostrato e saprà dimostrarlo ancora. Tania Poggi, al termine della partita ha anche sottolineato come: “Le avversarie avevano scritto sulla maglia da allenamento "noi non facciamo amichevoli"; noi molto più tranquillamente potremmo rispondere noi si, ma "amichevoli o campionato le vinciamo tutte!"
Euforico il Presidente Paolo Lasagna: “Questa è una squadra che non finisce mai di stupire, anche se ne conosciamo i valori tecnici e tattici. Ogni giorno che passa vedo sempre più determinazione e concentrazione, un grande spirito di squadra, una grande voglia di vincere e coronare l’obiettivo comune della vittoria finale e l’accesso alla serie D. Devo anche ringraziare il gruppo di tifosi che temerariamente ci hanno seguito in questa non agevole trasferta. Voglio invece dare appuntamento a tutti i nostri sostenitori per gara 2 della finale VENERDI 6 MAGGIO alle ORE 21 al Palazzetto di Arquata. Forza Ragazze, forza Arquata Volley!”.

mercoledì 4 maggio 2011

TAVOLA ROTONDA SULLA FIABA

Ombretta Zaglio
Sabato 7 maggio alle ore 10.00 presso la Palestra delle Scuole elementari di Arquata si svolgerà la Tavola Rotonda “In viaggio con Prezzemolina”. L'iniziativa - organizzata dalla Scuola dell'infanzia "A. Marè" dell'Istituto Comprensivo di Arquata, in collaborazione con l’Assessorato all’ Istruzione del Comune di Arquata Scrivia e la Biblioteca civica -  è nata dalla volontà di porre l'accento sull'importanza della Fiaba nel percorso formativo dei bambini.

Partendo dalla traccia del progetto "L'Italia delle Fiabe" promosso dal Ministero dell’Istruzione, si sono cercati legami con il territorio locale, per valorizzarlo adeguatamente. La scelta è ricaduta sulla fiaba "Prezzemolina" - pubblicata nel volume "Favole dall'Oltregiogo" a cura del Parco di Capanne di Marcarolo - ovvero quella tramandata da Nonno Beppino, residente a Bosio.

L’appuntamento è rivolto agli educatori e ai genitori, per incentivare la lettura. 

Durante la mattinata Fiammetta Capitelli, illustratrice genovese, proporrà ai bambini un Laboratorio ludico-didattico "Il Gioco dell’Orco", una versione particolare del Gioco dell’Oca, in cui si ascolta la fiaba e si gioca. Il racconto parte dalla fiaba “Prezzemolina” nella versione genovese, raccolta da Anselmo Roveda nel volume Fiabe Liguri illustrate. Ombretta Zaglio, direttrice del  Teatro del Rimbalzo, dopo un’introduzione sulla fiaba, presenterà agli adulti intervenuti un Laboratorio di Lettura Espressiva.
Interverrà anche Lucia Bellinceri, bibliotecaria e referente “Nati per leggere” per il Sistema bibliotecario Novese.
Personale idoneo si occuperà di tutti i bambini presenti coinvolgendoli in giochi e letture.
L’evento - patrocinato dal Distretto Culturale dell’Oltregiogo, dal Parco naturale Capanne di Marcarolo e dal progetto Nati per leggere - è inserito nel calendario delle iniziative nazionali “Il Maggio dei Libri” promosso dal Centro per il libro e la lettura, che ogni anno promuove il piacere della lettura  a 360 gradi.