martedì 24 gennaio 2012

TRENT'ANNI DI CROCE VERDE

L'anno appena concluso, ha visto celebrare una ricorrenza molto importante per il nostro paese.
La Croce Verde Arquatese ha infatti festeggiato i trenta anni dalla fondazione e la festa organizzata la scorsa estate, è stata l'occasione per premiare i militi che in tutto questo tempo hanno permesso alla "Croce"di diventare una realtà fondamentale per la nostra comunità, riconosciuta anche fuori dai confini arquatesi.

Il video che vedrete è il resoconto delle giornate di festa dedicate all'associazione di volontariato a cui tutti gli arquatesi sono grati, ed è l'occasione per rivivere la funzione che la Parrocchia di Arquata ha dedicato ai militi, la premiazione di tutti i volontari che hanno fatto parte della Croce Verde in questi anni e il concerto delle Minigonne
Un grazie particolare da ArquataViva alla Croce Verde, in particolar modo al Presidente Mauro Oliveri, per quanto fatto in tutti questi anni, e per quanto ancora farà per Arquata. 

IL PUNTO SUL CAMPIONATO DELL'ARQUATA VOLLEY

Marta Ferretti, libero
Due sconfitte e una vittoria, si chiude con questo score il girone d'andata del campionato di serie D femminile che vede impegnate le ragazze dell'Arquata Volley.
Dopo la sconfitta per 3 set a 2 contro lo Sporting Barge, le atlete di Mister Tamburini si sono subito rifatte, sconfiggendo la formazione alessandrina dell'Alegas, squadra che ha occupato stabilmente il secondo posto in classifica per tutto il girone di andata.

Dopo i primi due set vinti nettamente (25/17 e 25/19), le bianco-blu hanno incassato la reazione delle alessandrine, che hanno accorciato le distanze vincendo il terzo set per 25/21.
Ma le ragazze dell'Arquata Volley volevano fortemente conquistare i tre punti in palio e, al termine di un set combattuto ed equilibrato, riescono nell'impresa, ribaltando una situazione quasi disperata: dal 20/23, grazie anche all'ingresso di Elena Calzavarini, che ha dato gran sicurezza in difesa, e grazie agli attacchi irresistibili delle sue shiacciatrici, l'Arquata Volley piazza un parziale di 5 a 0, portando a casa set e vittoria finale.

Di ben altro livello invece è stata la partita che ha chiuso il girone di andata. La sconfitta con la Fortitudo Chivasso ci può stare, viste le ambizioni di promozione delle avversarie, ma quella di sabato è stata di certo la peggior prestazione stagionale, che ha portato le ragazze di Coach Tamburini alla sconfitta per 3 set a 0.
Forse se il primo set fosse andato in un altro modo, staremmo parlando di un'altra partita. L'Arquata Volley si è trovata in vantaggio per 23/20, lasciando però spazio alla rimonta della Fortitudo, che si aggiudica la prima frazione per 26/24.
Senza storia gli altri due set, persi per 25/12 e 25/18.

l'Under 16
Al termine della gara, Coach Tamburini traccia il bilancio di metà stagione per la matricola arquatese: "Chiudiamo il girone di andata tenendo lontana la zona retrocessione, e con sei lunghezze rispetto a quella dei play-off. Il girone C si è rivelato molto ostico, vede ben sei formazioni, tra le quali la nostra, nel giro di due punti. Al primo anno di esperienza, il nostro obiettivo rimane quello di una salvezza tranquilla, anche se con un po’ più di attenzione avremmo potuto tranquillamente essere nel pieno della zona play-off. Tutto quanto non può che essere da stimolo per affrontare il girone di ritorno dando sempre il massimo e provare a chiudere con qualche punto in più rispetto alla prima parte della stagione."

Nota estremamente positiva l'Under 16, che è andata a vincere sul campo della Pozzolese. Al di là di questo risultato, va segnalata la costante crescita delle giovani promesse, allenate da Valentina Repetto,  a conferma della validità del vivaio dell'Arquata Volley, e delle ottime basi poste per il futuro della squadra.

mercoledì 18 gennaio 2012

TAO GED AD ARQUATA

La presentazione della disciplina TAO GED organizzata dall’USAM Karate domenica 15 gennaio presso la sala del Consiglio Comunale, con il patrocinio del comune di Arquata e la sponsorizzazione dalla viticoltrice Professoressa Magda Pedrini ed Arquata Costruzioni srl ha ottenuto un grande successo, erano infatti oltre 60 i partecipanti.
folto pubblico per il Tao Ged
Il relatore Maestro Flavio Daniele, brillantemente introdotto dal Professor Natale Spineto, ha illustrato ai partecipanti, molti dei quali facenti parte dell’Unitre, il TAO GED: disciplina di trasformazione interiore, armonica integrazione fra moderne dottrine psicologiche occidentali ed antiche tecniche psicoenergetiche orientali, risponde alla complessità della vita moderna portando equilibrio e serenità.
i relatori della serata
Applicata al lavoro, allo sport e ai rapporti interpersonali, fa acquisire coscienza delle proprie forze e qualità interiori verso un “giusto” atteggiamento per risultati e prestazioni d’alto livello.
La pratica, dinamica e flessibile, lavora sull’integrazione delle tre dimensioni fondamentali dell’essere umano: la fisica, l’energetica e quella mentale.

Presente all’evento anche l’Assessore alla Cultura Nicoletta Cucinella che, visto il successo ottenuto dalla manifestazione, si è già detta favorevole a promuovere altri appuntamenti per approfondire questa disciplina che permette di avvicinare Occidente ed Oriente.

martedì 10 gennaio 2012

USAM E VISUALIZZAZIONE CREATIVA

Domenica 15 Gennaio, a partire dalle ore 17.30, presso la sala del consiglio comunale di Arquata Scrivia verrà presentata, con ingesso gratuito previa prenotazione, la “Visualizzazione Creativa” disciplina facente parte del programma di sviluppo delle qualità mentali e interiori denominato TAO G.E.D. (Global Energetic Development).
il Maestro Flavio Daniele
Relatore sarà il famoso Maestro Flavio Daniele, esperto di discipline olistiche e arti marziali, oltre quaranta anni di esperienza nella pratica e nell’insegnamento delle discipline orientali (Taiji Quan, Qi Gong, Yoga), di studio e ricerca sulle moderne psicoterapie occidentali.
L’evento è organizzato dall’associazione arquatese di volontariato sportivo USAM Karate.

La Visualizzazione Creativa, funzione naturale del cervello, è una tecnica psichica d’analisi ed elaborazione d’immagini mentali, lavoro interiore di autoricerca che permette di individuare e modificare le immagini negative inconsce che, celate tra le pieghe del vissuto interiore, condizionano la qualità di vita. Da sempre usata da tutte le tradizioni orientali e occidentali, è la via maestra per attivare la forza immaginativa della mente e volgere la vita al positivo. Con opportuno esercizio ciascuno può accedere alla propria fonte interiore di pace e forza attraverso i cinque sensi trasformati, da semplici organi fisici, in canali di comunicazione con la natura più vera.

Consapevolmente o no, tutti si creano di continuo immagini mentali (fantasie, sogni, aspettative, proiezioni) che guidano nell’agire e orientano in positivo o in negativo il corso della vita.
Un potere della mente che può essere usato per sé o contro di sé, sorreggere o sconfiggere.
I più ne fanno spesso un uso patogeno non sapendo come volgerlo al positivo.

PER PRENOTAZIONI: 340 6670821 oppure jacki88@alice.it

sabato 7 gennaio 2012

ARQUATESE TENNIS - LA FINALE DEL MASTER

Dedichiamo con molto piacere il primo articolo del 2012 all'Associazione Arquatese Tennis, che tra poche ore incoronerà il miglior tennista della scorsa stagione agonistica.

Domenica 8 gennaio 2012, alle ore 18, presso il campo coperto del Centro Sportivo Ventino si terrà infatti la finale del torneo Master di Tennis, che vedrà Emanuele Marseca sfidare Niccolò Guido per ottenere il prestigioso trofeo.

Un ottimo modo per iniziare un altro anno all'insegna dello sport arquatese.