martedì 29 maggio 2012

IN 2500 PER DIRE NO AL TERZO VALICO

in 2500 contro il terzo valico
Successo, festa, gioia, partecipazione, territorio, acqua.... queste la parole più sentite sabato scorso, durante la manifestazione contro la realizzazione del TAV TERZO VALICO.
Arquata era davvero bella sabato. 2500 colorate, rumorose e festose persone hanno sfilato per le vie del paese per far sentire la loro voce. In testa al corteo, oltre ai rappresentanti dei comitati organizzatori della manifestazione, il Sindaco di Arquata Paolo Spineto, accompagnato da una delegazione di assessori e consiglieri comunali.
Spineto era l'unico primo cittadino, fra quelli dei circa venti comuni coinvolti nell'eventuale passaggio del treno, presente alla manifestazione. 
Nel video è possibile rivedere le immagini della manifestazione, corredate da un'intervista a Claudio Sanita del Comitato No Tav Terzo Valico e dall'intero intervento del Sindaco di Arquata, proprio davanti alla piazza del Comune.
Certo, ci sarebbe piaciuto vedere alla manifestazione qualche personaggio politico in più. Ci sarebbe piaciuto che anche chi si professa favorevole al Tav, avesse visto quei bambini, quegli uomini e quelle donne, quegli anziani, indossare quelle maglie gialle con la scritta RIGRUSU, ci sarebbe piaciuto che li avesse visti mentre distribuivano la loro acqua, la nostra acqua. Ci sarebbe piaciuto poter loro chiedere: "E adesso? La pensi ancora allo stesso modo?"

Per chi c'era, sabato 26 maggio 2012 sarà una data difficile da dimenticare. Vedere Arquata piena di gente come non accadeva da tanto tempo, è una sensazione difficile da spiegare a chi non è cresciuto qui.
Tante volte ci lamentiamo - a volte a torto, a volte a ragione - di come la nostra città sia "vuota", offra poco per i giovani, di come sia difficile coinvolgere gli arquatesi nelle cose che li riguardano da vicino.
Stavolta Arquata ha risposto. E ha risposto a voce alta. Ha dimostrato che quando conta, gli arquatesi ci sono, ci sono eccome.

Per una volta, non lo faccio mai, scrivo in prima persona: non mi ero mai sentito così arquatese come sabato scorso; non avevo mai sentito così forte l'appartenenza ad una comunità, ad un territorio, ad una strada, ad un paesaggio... 
Domenica mattina ho preso tutte le bottiglie di plastica che avevo in casa dei miei genitori, e sono andato in Piazza dei Caduti a riempirle dell'acqua delle nostre fonti, son tornato a casa e ai miei genitori, a mia figlia, mia moglie, mia nipote, mia sorella, ho detto: "oggi beviamo questa!".
E non sono mai stato così fiero di essere arquatese.

lunedì 21 maggio 2012

26 MAGGIO - MANIFESTAZIONE NO TAV TERZO VALICO


sabato 26 maggio ore 15
Per Arquata si avvicina una data importante. Il 26 maggio a partire dalle ore 15 si terrà infatti una manifestazione contro il TAV Terzo Valico organizzata dal Comitato NO TAV TERZO VALICO  e dai Comitati Scrivia.
Mai come in questo caso ci sembra importante non solo dare notizia dell'evento, ma esplorare le ragioni di chi si oppone a questa opera, persone che da tanti anni informano gli arquatesi e non solo sugli "effetti collaterali" del Terzo Valico.
Restando disponibili ad ospitare le opinioni di chi invece è favorevole al Treno, pubblichiamo un  riassunto della chiacchierata che abbiamo fatto con uno dei coordinatori del movimento No Tav  Terzo Valico, l'arquatese Claudio Sanita.

Ciao Claudio, perché una manifestazione di questa portata ad Arquata, e perché gli arquatesi dovrebbero partecipare?
Arquata sarà, o meglio sarebbe, uno dei comuni interessati dal passaggio del Treno ad Alta Velocità. Insieme a Serravalle, Novi e Tortona è uno dei comuni in cui è previsto che il treno passi in superficie e, se si pensa che il termine dei lavori dovrebbe essere il 2020 (salvo i soliti inevitabili ritardi), è facile capire quali stravolgimenti apporterebbe alla viabilità e al paesaggio.

Quindi cantieri. Quanti e quali?
A Moriassi e Radimero, dove il treno esce dalla montagna, ci saranno i Cantieri Operativi (COP) 4 e 20,  per una grandezza prevista di 42.430 metri quadrati, dove dovranno arrivare 1.290.000 tonnellate di materiale per la produzione di calcestruzzo. Questi cantieri saranno in comunicazione con COP 5 Libarna, a Serravalle, un altro cantiere di 25.550 m2.
Sempre a Moriassi e Radimero ci sarà una cava che ospiterà 370.000 metri cubi di smarino (detriti prodotti dagli scavi), con una massiccia presenza di amianto.
Verrà costruita una nuova strada, nei pressi di Campora, per raggiungere il cantiere da Serravalle.
qui ci sarà l'imbocco della galleria
Sempre a Radimero sarà scavato un pozzo per le attività legate allo scavo della galleria, altri 20.934 m2 di cantiere.
Un campo base di 30.000 m2 è previsto vicino alla ditta Derrik, più altri 26.000 m2 a disposizione. Verrà costruito un dormitorio a 2 piani, e appena fuori Arquata sarà attivato un Cantiere Operativo Viabilità (COV) per l'allargamento della Crenna, per il quale è stata fatta una proposta dalla Provincia per dirottare il traffico della Val Lemme sulla strada delle Colombare.
Sono previsti anche numerosi lavori per la viabilità: allargamenti di strade, nuove rotonde, adeguamenti di sottopassi stradali e ferroviari.
Senza contare che Arquata è considerata dall'ARPA a classificazione 1 - la più grave - per maggior criticità dal punto di vista dell'inquinamento atmosferico.

Moriassi e Radimero dicevi, ma che ne sarà di chi ci abita e dei terreni di proprietà?
La risposta è tanto semplice quanto inquietante: 65 espropri di terreni e 7 espropri e abbattimenti tra case e fabbricati.
In Liguria cinquanta famiglie dovranno lasciare le proprie case, a fronte di un indennizzo di 40mila Euro. In Piemonte non c'è ancora il progetto esecutivo.
E chi avrà la "fortuna" di potersi tenere le proprietà, si godrà la vista da vicino di scavi, detriti, camion, amianto e finalmente del treno.

Parliamo degli acquedotti, quali sono i rischi?
l'Acqua Fredda - Rigoroso
Nel progetto si parla di un "basso rischio di interferenze con le sorgenti di Rigoroso e Borlasca". Non la pensa allo stesso modo ACOS, che nelle sue osservazioni al progetto parla di una necessità di ampliare l'indagine idrogeologica, viste le contraddizioni riscontrare nello stesso. La verità secondo noi è che sarebbe praticamente certa la distruzione delle fonti, e che - come afferma il CIPE - occorre prevedere un sistema idrico di emergenza di durata limitata alla realizzazione di un'alternativa, situazione che si protrarrebbe almeno per 2 o 3 anni. Insomma, tutti con le taniche pronte! 
A proposito, durante la manifestazione del 26 distribuiremo acqua della fonte di Rigoroso, tanto per ricordare a tutti cosa rischiamo di perdere.

Per concludere: ma serve davvero questo Treno ad Alta Velocità?
La linea Tav veniva definita necessaria perché si prevedeva che le attuali linee dovessero essere sature già nel 1998. La situazione alla fine del 2011 ci dice che le linee attuali bastano e avanzano, e che basterebbe potenziarle per assicurare anni e anni di trasporti su di esse senza problemi (a questo link potete dare un'occhiata ai numeri ufficiali ndr).
Basta poi prendere un treno “normale”, a breve percorrenza, utilizzati dal 95% dei pendolari ferroviari, per rendersi conto in quali condizioni versano stazioni e carrozze, per capire dove dovrebbero essere impegnati i soldi pubblici. Stiamo parlando di 6 miliari e 200 milioni di Euro preventivati per il TAV. Con una parte di quei fondi si sistemerebbero le linee tradizionali, potenziando anche il trasporto merci, senza creare ulteriori danni al nostro già flagellato paesaggio.

Claudio, grazie per il tempo che hai dedicato ad ArquataViva, l'appuntamento quindi è per sabato 26 maggio in stazione, alle 15.
Certo, speriamo che la popolazione arquatese partecipi in massa alla manifestazione, perché adesso è ora di far sentire la nostra voce, ovviamente in maniera pacifica. Sarà una festa, alla quale parteciperà anche il Sindaco di Arquata Paolo Spineto, che ringraziamo per la disponibilità. Ed è con una festa che vogliamo difendere il nostro territorio e soprattutto vogliamo rivendicare – come scriviamo sulla locandina della manifestazione - il nostro diritto di decidere sulle scelte che riguardano i nostri territori.

Per maggiori informazioni sul Comitato No Tav Terzo valico, vi segnaliamo il sito www.notavterzovalico.info sul quale troverete aggiornamenti sulle attività del movimento e tutte le documentazioni sul progetto TAV.
Ricordiamo inoltre che è ancora attivo sul blog il sondaggio “sì tav/no tav”. Votate, e ci vediamo sabato 26!

CENTRI ESTIVI 2012

L'Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Arquata Scrivia organizza un Centro Estivo riservato ai bambini delle Scuole dell'infanzia, primaria e secondaria, come sostegno ai genitori che lavorano e come esperienza educativa, di socializzazione e di svago.

Il programma comprenderà moltissime attività ludiche, gite, giornate in piscina, visite in campagna e attività sportive e di divertimento.

L'iscrizione al Centro Estivo si potrà effettuare entro e non oltre sabato 9 giugno. presso il Servizio Socio Assistenziale Istruzione e Cultura, al primo piano del Municipio, negli orari di apertura al pubblico:
Lunedì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15 alle 17.30
Mercoledì dalle 9.00 alle 12.00
Sabato dalle 9.00 alle 11.30

Segui i link per scoprire i programmi e i costi per la Scuola dell'infanzia e per le Scuole primarie e secondarie

Per informazioni contattare il numero 0143 600414.

mercoledì 16 maggio 2012

INCONTRI PRIMAVERILI CON L'AUTORE

L'apprendista Becchino
L'Assessorato alla Cultura e la Biblioteca "G. Poggi" di Arquata organizzano "Incontri primaverili con l'autore", per dare risalto agli autori locali.
Tre gli scrittori che presenteranno i loro nuovi lavori, tra la fine di maggio e metà giugno.

Ad aprire la serie di incontri, lunedì 21 maggio alle 17.30 presso l'Area Incontri della biblioteca, Giuseppe Chiara, che presenterà il suo libro "L'apprendista becchino", pubblicato per Todaro Editore. Come suggerisce il titolo, dopo i "soliti" avvocati, giornalisti e insegnanti che si improvvisano detective, questa volta è un personaggio inusuale a dover indagare su un mistero che porterà scompiglio nel piccolo paese della Valle Scrivia in cui è ambientato il romanzo.
Sarà infatti un necroforo a trovare 12 lingotti d'oro nella cassa di un eroe partigiano, la cui salma è stata riesumata per inaugurare un nuovo sacrario. La decisione di Anselmo il becchino e Silvestro, di tenere l'oro non si rileverà poco saggia, e porterà loro poca fortuna...

Venerdì 1 giugno, alle ore 21 sempre in biblioteca, Cristina Raddavero, introdotta dal Prof. Pagliantini, presenterà "Sotto le piante a due passi da una vita fa", recentemente edito dalla casa novese Puntoacapo.
L'opera di Cristina Raddavero, dopo l'esordio de "Il vento dell'Antola", è un vero e proprio racconto autobiografico, in cui l'autrice di origini valborberine ripercorre l'infanzia, trascorsa a Cabella Ligure "là sotto le piante", perché è così che chiunque ci abbia trascorso almeno un'estate, definisce i giardini pubblici della piazza centrale del paese.

L'ultimo incontro della rassegna, che si terrà il 15 giugno alle ore 21 presso la sala Juta in via Buozzi, vedrà come protagonista Claudia Salvatori, da poco arquatese di adozione.
"Il cavaliere d'Islanda", questo il titolo della sua ultima fatica, ancora una volta pubblicata da Mondadori, ambientata nella lontana terra del Nord del XI secolo, da cui Kveld Ulrf, un sanguinario guerriero, parte per disputare un duello alla volta dell'Inghilterra. Qui verrà notato per le sue abilità e arruolato dal Re Riccardo Cuor di Leone nel proprio esercito per la Quarta Crociata.
La presentazione del libro di Claudia Salvatori sarà anche l'apertura dei festeggiamenti per la chiusura dell'Anno Accademico dell'Unitre, che tanto successo ha riscosso nella sua prima stagione con sede ad Arquata e Grondona.






martedì 8 maggio 2012

ARQUATA CAPITALE DEL NEI GONG

lo stage del Maestro Flavio Daniele
Domenica 6 maggio si è tenuta l'ultima lezione stagionale del corso istruttori triennale Nei Gong, organizzato dalla Nei Dan School in collaborazione con USAM Karate. Lo stage, come sempre, è stato tenuto dal Maestro Flavio Daniele.

Argomento dell'incontro è stata la forza esplosiva (Fa jin), qualità che implica la capacità di emettere all'esterno la forza in maniera improvvisa e dirompente. Quando il dantian addominale - che funziona come una camera di combustione di un motore a scoppio - esplode, provoca all'interno della struttura delle vere e proprie onde d'urto, che viaggiano verso l'esterno lungo determinati tracciati del corpo (i percorsi di forza).
La mente guida e controlla il flusso di queste onde d'urto, aprendo o chiudendo le articolazioni, regolando il respiro e il tono dei muscoli, in modo che la forza possa uscire all'esterno potente e precisa.
Lo sviluppo di questo tipo di forza è di natura particolare, il suo sviluppo richiede un'attivazione intelligente delle potenzialità nascoste dell'essere umano, da quelle fisiche a quelle spirituali, passando per l'intelligenza, le emozioni e l'istinto.

Il prossimo appuntamento per gli atleti dell'USAM, guidati dagli allenatori Giacomo Ponzano, Fernando Manfredini, Raffaele Tulipano, Fabio Pestarino, Francesca Galli e Davide Lo Scavo, sotto la supervisione del Maestro Giovanni Brugna, sarà la gara di Karate Kata (forme), il 27 maggio a Pozzolo

venerdì 4 maggio 2012

BIGLIETTI OMAGGIO PER LA SMOOTH CRIMINALS BAND

Roy Paladini
Domenica 13 maggio, alle ore 21, il Re del Pop tornerà a brillare sul palcoscenico del Cine Teatro Alessandrino, grazie ad un evento promosso dall'Agenzia Anteprima - Teatro ed Eventi.
Si tratta del più grande tributo italiano a Michael Jackson mai realizzato, portato in scena dal sosia vocale e fisico per eccellenza Roy Paladini, protagonista con la sua SMOOTH CRIMINALS BAND.

Quattro musicisti, due coriste, tre ballerini e ovviamente Roy, rigorosamente dal vivo, accompagnano il pubblico in un viaggio musicale, una magica fusione tra canto, danza, spettacolo, luci, costumi e colori, fino a portarlo davanti al mito che incredibilmente rivive.

Thriller, Billie Jean, Beat it, Smooth Criminal sono solo alcuni dei brani che renderanno questa serata speciale, e ci ricorderanno quanto grande ed innovativa fosse la magia di questo straordinario personaggio.

ArquataViva offre due biglietti gratuiti ai primi due lettori che scriveranno una mail all'indirizzo arquataviva@gmail.com.
 
Per chi arriverà tardi invece i biglietti sono disponibili, al prezzo di € 20.00 (posto unico) presso ANTEPRIMA Teatro ed Eventi in Piazza Garibaldi 40 ad Alessandria - tel. 0131 250600 - www.gruppoanteprima.com, oppure presso il Cinema Teatro Alessandrino di Via Verdi 12 negli orari di apertura del cinema, e anche presso la Scuola di Danza e spettacolo SILVIA FERRARIS, Lungo Tanaro Magenta 23/A - tel. 0131 22308

Per tutte le informazioni sullo spettacolo e il cast: www.michaeljacksontributeband.com

giovedì 3 maggio 2012

ARQUATA VOLLEY VINCENTE AD ALESSANDRIA

Giulia Tusi
Bella vittoria sabato 28 aprile per l'Arquata Volley, sul campo dell'Alegas Alessandria, squadra che lottava per l'approdo ai playoff promozione.
Le alessandrine però hanno dovuto fare i conti con quella che probabilmente è stata la migliore prestazione delle biancoblu, in questo loro primo campionato di serie D.
Fin dalle prime battute le ragazze di mister Tamburini hanno dimostrato di essere in grande giornata, con un'ottima ricezione che ha permesso a Giulia Tusi di alternare il gioco veloce all'attacco di banda ed in zona due, servendo alla perfezione le attaccanti che chiudevano a punto o mettevano in seria difficoltà la difesa avversaria.
Solo verso la fine del primo set le padrone di casa hanno contenuto le arquatesi, che hanno comunque chiuso la prima frazione a proprio vantaggio con il punteggio di 31-29.

Quasi senza storia invece gli altri due set, vinti grazie a ottimi attacchi e muri e difesa perfetti, chiusi con i punteggi di 25-18 e 25-14.

Grande soddisfazione a fine gare per il Presidente Lasagna che sta già pensando alla prossima stagione, nella speranza di mantenere il nucleo attuale, integrandolo con qualche elemento del settore giovanile.

Sabato 5 maggio è previsto l'ultimo impegno del campionato, alle ore 20.30, contro la Fortitudo Chivasso, altra formazione in piena lotta playoff. Chissà se l'Arquata Volley vorrà fare un altro scherzetto ad una della candidate all'accesso agli spareggi per l'accesso alla serie C.

A prescindere da quello che sarà il risultato di questa gara, le ragazze dell'Arquata Volley meritano di giocare l'ultima partita della stagione in un palazzetto pieno, perché l'impresa di restare in serie D è stata importante quanto la promozione dello scorso anno. 
Grazie alle ragazze e allo staff che stanno tenendo così altro il nome della nostra città.

I GIOVANI E IL LAVORO

la locandina del seminario
Forse l'argomento più difficile da affrontare di questi tempi è il lavoro. Proprio in questi periodi di crisi, durante i quali risulta così difficile trovare un impiego - o anche mantenere il proprio - diventa fondamentale spiegare ai giovani qual è il mondo che stanno per conoscere. 

Per questo, sabato 12 maggio presso la Biblioteca Comunale di Arquata, il Centro Arti Figurative Santo Bertelli, in collaborazione con l'Assessorato alle Politiche Giovanili, organizza il seminario I GIOVANI E IL LAVORO, dedicato proprio ai giovani che si affacciano al mondo del lavoro.

Gli argomenti trattati dalla relatrice, la psicologa Camilla Servi saranno: il mercato del lavoro, il curriculum, il colloquio di lavoro e cenni di contrattualistica.

Sarà possibile iscriversi entro venerdì 4 maggio, presso la biblioteca comunale durante gli orari di apertura.
Per informazioni: URP 0143 600414 e Biblioteca 0143 600427

DISTRIBUTORI DI ACQUA NATURALE E FRIZZANTE IN PIAZZA DEI CADUTI

acqua frizzante in piazza
ACQUA PER SEMPRE 3 è un progetto sponsorizzato dal Rotary Club Gavi Libarna, nato con l'obiettivo di sensibilizzare i più piccoli - e non solo - sull'importanza dell'acqua nella nostra vita, soffermandosi in particolar modo sulla necessità di ridurne lo spreco e di limitarne l'inquinamento. 
Sabato 5 maggio alle ore 10 il Comune di Arquata, aderendo a questo progetto, organizza La Festa dell'Acqua, presso il Giardino della Scuola d'Infanzia "Agusti" in Piazza dei Caduti.

In questa occasione verrà inaugurato un erogatore di acqua potabile refrigerata, naturale e frizzante, installata dal Gestione Acqua Spa.

In caso di maltempo l'evento si svolgerà nell'Aula Magna della Scuola Media.